Rimedi naturali per l’insonnia

Se si soffre di una insonnia passeggera si può provare ad utilizzare prodotti e rimedi naturali che in molti casi sono la giusta alternativa ai farmaci specifici per l’insonnia.

Valeriana
Si compra in farmacia e contiene estratto secco delle radici della pianta. Basta assumerla la sera prima di andare a dormire, secondo le indicazioni del farmacista, per sentirsi più rilassati.
Diversi studi hanno dimostrato che la Valeriana riduce il tempo necessario per addormentarsi perchè aumenta la concentrazione nel cervello di un aminoacido, il GABA, che ha un’azione sedativa. Inoltre sembra capace di ridurre l’ansia.
Di solito non provoca sonnolenza durante il giorno ed è ben tollerata. Se consumata in eccesso può dare tachicardia. Pertanto non bisogna superare le dosi consigliate o protrarre troppo la durata della cura fai da te: al massimo 15-20 giorni consecutivi.

I braccialetti contro l’insonnia
Sono in rame, in stoffa con un bottoncino al centro o semplici bottoncini da applicare con un cerotto, questi braccialetti si basano sui principi dell’agopuntura.
Agiscono stimolando un punto dell’agopuntura che si trova sul polso, nella parte interna, e che favorisce il rilassamento e l’addormentamento. La loro efficacia varia da persona a persona.

La melatonina
E’ una sostanza naturale, prodotta dal cervello durante la notte, che riequilibra il ritmo sonno-veglia e che viene spesso impiegata con successo contro il jet-lag – il fuso orario -.
La melatonina non ha effetti sedativi ma può essere utile quando sei un pò sfasata per esempio se si stanno cambiando spesso gli orari in cui ci si corica.

Auricoloterapia
E’ una disciplina terapeutica volta alla cura e al benessere attraverso la stimolazione del padiglione auricolare, poichè, proprio sul padiglione auricolare, sono riflessi tutti gli organi del nostro corpo.
Nuovi studi hanno dimostrato che stimolare i lobi delle orecchie, in zone corrispondenti ad alcuni punti dell’agopuntura, permette di dormire meglio. In questo modo si aumenta infatti la concentrazione di alcuni neurotrasmettitori cerebrali capaci di riequilibrare le condizioni ottimali per il sonno.
Esistono in commercio dei “biomagneti” che vanno posti sul lobo dell’orecchio sinistro: l’Anello nella zona anteriore e la Base in quella posteriore. Occorre posizionare i biomagneti un’ora prima di andare a letto e toglierli prima di coricarsi. Le de fasi determinano una rilassatezza fisica e mentale.

Le tisane
Una camomilla e altre tisane come ad esempio il tiglio ed il biancospino prima di coricarsi è un vecchio rimedio che funziona sempre. Al di là delle proprietà è molto importante la gestualità del rito che aiuta a rilassarsi.

Questa voce è stata pubblicata in Rimedi naturali insonnia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Rimedi naturali per l’insonnia

  1. Pingback: Rimedi naturali per dormire bene | Disturbi del Sonno

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>